Le sport valdotèn eun poézi

sabato 31 maggio 2008



Peura é lèima pe djouyì
E bièn lloèn te dèi teriì.

Una pietra e una mazza per giocaree
e molto lontano il "fiolet" devi lanciare.



francesca1.mp3 -



Su a la pertse te dèi tchachì
Avouì lo boquet lo tsan te dèi boquì.


Dalla pertica la pallina devi lanciare
con un "attrezzo" l'avversario la deve fermare.


roger.mp3 -



La rebatta si la pippa fa pouzì
Atò la matchocca te dèi l’accapì.


Una pallina sulla "pipa" devi posare
con la mazza la devi centrare.



alessandro.mp3 -



Avouì sisse itrèt te fa paouchì
Avouì sisse pi lardzo lèicha-té allì.


Con gli sci stretti devi faticare
con quelli più larghi lasciati andare.


agnese.mp3 -



Baillé de piataye i palón
Pe vin demàn un campión.


Dare dei calci ad un pallone,
in futuro diventare un campione.




Can te va seui te dèi pédalì
Can te veun ba, de lagne t’a pa !


In salita pedalare dovrai
in discesa fatica più non farai.




celine.mp3 -



Se la coursa te vou gagnì
Pe le sèntchì te dèi lambì.


Se la gara vuoi vincere
sui sentieri devi correre.




brenn.mp3 -





Avèitsa bien lo bolleun
é fi-lé rebattì pe fé de poueun.


Vicino al boccino falle rotolare
se tanti punti vuoi fare.



marlène.mp3 -



Groppa-té a modo se no te dzi ba
tsertsa euna borna pe le man é le pià.


Legati bene per non cadere
un appiglio per mani e piedi devi avere.





alexia.mp3 -



Avouì euna man te dèi teriì
é protso i bolleun te fa arrevì.

Con una mano un disco si deve lanciare
molto vicino al pallino deve arrivare.





amedée.mp3 -

0 commenti: